Il duca di Toscana portò per la prima volta il gelsomino in India nel 1690, un fiore originario dell'Arabia. Che siano freschi o essiccati, svolgono ancora un ruolo essenziale nei miti, nelle leggende e nei rituali quotidiani dell'India. A volte, il jasminum sambac profuma il tè in foglie sfuse; altre volte è intrecciato in collane floreali. Venerato spiritualmente, il fiore profumato si trasforma in un'offerta nei templi indù.

 

note di testa: Ylang-Ylang 

note di cuore: assoluta di Gelsomino Sambac

note di fondo: Benzoino resinoide

 

Classic: 270 gr. - durata 55/60 ore

Cire Trudon - Madurai candela

€ 85,00Prezzo