Milano è una città in continua trasformazione, proiettata verso il futuro ma capace di conservare la propria identità. È una città vitale  che libera energie ed idee e rigenera gli spazi  reinventandosi ogni giorno in un cambiamento che non è solo urbanistico ma che coinvolge gli stili di vita e le abitudini delle persone. Scrive il poeta italiano Antonio Centanin (Aldo Nove):

“Perché, abitano qui.
Perché qui è Milano.
È quasi Milano.
E tutti ci stanno.
Perché a Milano ci sono tante cose.
Tutte quelle che non ci sono negli altri posti.
Sono lì. Le cose.
Per questo la gente va a Milano.”

 

Tutti vanno a Milano, perché è qui che le cose avvengono. Milano anticipa le tendenze, nella moda, nel lifestyle, nella coscienza comune della società.È una città che non si svela immediatamente e che non ama apparire: rivela i propri tesori a un occhio attento e non frettoloso. Spesso, dietro le facciate di palazzi del centro si celano cortili e giardini inaspettati, ricchi di storia e suggestioni, dalla Vigna di Leonardo alla Villa Necchi Campiglio… e passeggiando per le sue vie facilmente si può viaggiare nel tempo grazie ad architetture dagli stili più diversi,  dal romanico lombardo, al gotico rinascimentale, al barocco seicentesco,  al neoclassico milanese, fino al liberty e al razionalismo del ‘900 per approdare al nuovo skyline avveniristico e slanciato dei grattacieli di City Life e della Torre Unicredit. 

Tutto questo e molto altro ancora è Milano. E Brera rappresenta un luogo storico fortemente attrattivo, come un ponte tra passato e futuro: un asse viario ideale tra le guglie del Duomo, il simbolo tradizionale di Milano, e il bosco verticale,  un progetto di nuova architettura sostenibile divenuto il nuovo segno della modernità della città.

Qui nasce, quindi, brera6perfumes, un marchio che si ispira all’identità ed alla storia di Brera e di Milano sviluppando temi e racconti che suscitano emozioni tradotte poi in note olfattive. La grafica ricrea idealmente una mappa della città tagliata da una  diagonale rossa che richiama l’asse viario di Brera. I profumi esprimono pulizia di linee, eleganza, qualità e una certa sobrietà un po’ minimalista che ne sono elementi caratterizzanti e sono il frutto della collaborazione con “nasi” di indiscussa capacità.